Aprile 2016

A.D.G.I. ASSOCIAZIONE DIPENDENTI GIUDIZIARI ITALIANI.

L’Associazione è stata registrata presso il competente Pubblico Ufficio in data 16 marzo 2016. – C.F. 97881260588.  Reg. n. 2537

Sede legale: Via Palumbo n. 3 Roma, email:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

L’Associazione ASSOCIAZIONE DIPENDENTI GIUDIZIARI ITALIANI trae origine dal diffuso senso di impotenza, delusione e frustrazione che ormai da lunghissimi anni (di stallo e sfruttamento) si e’ insinuato nelle pieghe della vita lavorativa dei dipendenti giudiziari italiani.

L’Associazione vuole essere un gruppo di coinvolgimento generale dei giudiziari per cercare di affrontare “da vicino” e “dall’interno” i loro problemi, con l’apporto e le idee (da trasformare in atti concreti) di chi vorrà partecipare attivamente alla realizzazione degli scopi dell’organismo.
Chi meglio delle persone che operano ogni giorno dentro l’apparato giudiziario (ed in larga maggioranza al fianco dei magistrati dei quali, pure, completano l’azione giurisdizionale) può sapere di cosa quell’apparato ha bisogno per funzionare al meglio, e di conseguenza ottenere quel diritto al miglioramento che a tali persone e’ dovuto dentro quello stesso sistema?
Anche il punto 12 della riforma della giustizia (peraltro inaspettato quale elemento così manifesto ed appagante per il popolo giudiziario), pur all’inizio carico di aspettative si e’ rivelato un “boomerang” in negativo per l’intera categoria, amplificandone il senso di oppressione.
Rispetto ai sindacati, l’Associazione, ben certa e salda la propria connotazione di azioni autonome e specifiche, non nasce con l’intento di opporsi ad essi, dei quali nondimeno riconosce il ruolo, ma al contrario per avere comunque una funzione di sprone alla loro azione, nel comune intento di pervenire al riconoscimento della giusta collocazione di valore dei lavoratori giudiziari.
Lo scopo che muove l’Associazione é quello di:

  • cercare di mettere in atto tutti quegli interventi volti al riconoscimento dei diritti dei lavoratori giudiziari nonché al miglioramento sia economico che professionale dell’attività lavorativa dei medesimi;
  • difendere la specificità del ruolo rivestito all’interno dell’ordine giudiziario;
  • perseguire pari opportunità rispetto al personale sia degli altri dipartimenti del Ministero della Gustizia (DAP, DAG, MINORILE, NOTARIATO) sia del restante personale della P.A.;
  • individuare e promuovere soluzioni che valorizzino e tutelino la meritocrazia professionale.

adgi bottom

Ad maiora

Contatti

Gallery